Non la ami più o hai solo superato la fase dell’innamoramento?

Non la ami più o hai solo superato la fase dell’innamoramento?

30 Maggio 2022 Off Di info

Quando si ha una relazione che dura da molto tempo, magari da anni, è possibile che sorgano dei dubbi da parte di uno o di entrambi i partner riguardo ai propri sentimenti verso l’altra persona. Quando questi dubbi iniziano ad offuscare la mente si inizia a pensare che l’amore è finito e che la propria relazione sia arrivata ad un punto senza ritorno. Ma non sempre è così. Infatti, devi sapere che questa situazione è molto più frequente di quanto pensi.

La fase dell’innamoramento

La prima fase di una relazione è quella più emozionante e con più trasporto sentimentale. In questa fase tutto risulta nuovo e vi è il primo approccio con il proprio partner nella vita quotidiana, dove si inizia a conoscere a fondo la parte caratteriale della propria dolce metà. Durante questi primi tempi, però, si tende a vedere soltanto le qualità della persona che si ha accanto, annullando o ignorando quasi totalmente i suoi difetti.
Questo meccanismo inconscio è assolutamente naturale quando inizia una relazione, proprio perché tutto risulta nuovo e l’euforia è alta per le cose belle che attraversano il cammino della coppia. Ma cosa succede quando inizia a passare più tempo? Inizi a riflettere: la amo ancora oppure è diventata un’abitudine? E qui inizia la crisi. Cominciano a presentarsi i primi dubbi, pensando che l’amore sia finito. Questo porta ad un distacco da parte di uno o di entrambi i partner, fino ad arrivare a mancanze che potrebbero compromettere la relazione. Su La Amo Ancora troverai molti approfondimenti su questo argomento.

Cosa fare quando sorgono dubbi in una relazione?

Cosa bisogna fare, quindi, quando accade ciò che è stato descritto nel paragrafo precedente? Pensi sia il caso di lasciare la persona con cui hai trascorso parecchio tempo della tua vita e condiviso momenti importanti? Il consiglio è quello di fare attenzione alle proprie azioni, perché l’errore potrebbe non essere perdonato. Come si è già spiegato, la fase caratterizzata da maggiore euforia e trasporto emotivo è quella iniziale, che può durare dai pochi mesi ai primi anni insieme. Dopodiché subentra la fase successiva, ovvero quella del rispetto e del sostegno reciproco. In altre parole, comincia la fase del vero amore. Ebbene sì: fino ad ora si è parlato di tanti dubbi e del pensiero di lasciare la propria partner, perché magari si pensa che non vi è più compatibilità o che si sta conducendo una vita di coppia monotona e abitudinale. Al contrario, però, questa è una situazione normale e temporanea. La coppia a questo punto già si conosce in modo profondo e iniziano ad essere evidenti anche le caratteristiche non proprio positive della persona che si ha accanto. Ma come ben saprai, amare una persona significa restarle accanto anche accettando i suoi difetti, purché rientrino in un limite di normalità. Tutti abbiamo dei difetti e con il tempo anche questi diventano parte fondamentale di ciò che l’altra persona rappresenta per noi.

Non perdere ciò che hai di importante

Ora devi pensare bene a ciò che desideri. Prendi del tempo per te e allontanati leggermente dalla tua partner, senza farglielo pesare. Pensa alla tua vita senza di lei e fai cose che prima facevi da solo. Capisci cosa provi se lei non è accanto a te. Solo così avrai la risposta. È importante non mollare subito tutto ciò che si è costruito, prima di capire se i propri dubbi siano fondati. Se capisci che accanto a te hai la partner che vuoi veramente, allora dovrai ritrovare l’emozione nelle piccole cose. Ciò che per te adesso è diventato abitudinario può lasciare un brivido ad entrambi, semplicemente cambiando un piccolo dettaglio. Fai qualcosa per lei e lei farà qualcosa per te. Portale dei fiori e lei magari risponderà a questo gesto organizzando una cena romantica. Ricordati che sono le piccole cose che mantengono solido un rapporto.