La bellezza e la versatilità  delle pareti mobili

La bellezza e la versatilità  delle pareti mobili

25 Maggio 2022 Off Di info

Quando si prende una casa in affitto, non sempre è possibile realizzare dei lavori che modificano la struttura dell’appartamento. Questo impedimento comporta una divisione più complessa degli spazi, dovendosi per forza adattare a quella già esistente.

Al giorno d’oggi, però, è possibile risolvere questo tipo di problema con una soluzione alternativa grazie alle pareti mobili. Si tratta di elementi divisori flessibili, ciò significa che possono essere inseriti senza compiere lavori permanenti in muratura, ma che, invece, si possono rimuovere in modo semplice quando si desidera.

I materiali più utilizzati per realizzare le pareti mobili sono: vetro e nobiliato; i modelli tra cui scegliere sono diversi in modo che ognuno possa avere la resa estetica che più desidera.
Le pareti mobili sono molto utili per delimitare gli spazi all’interno di grandi ambienti o anche negli uffici.

Perché scegliere le pareti mobili

Il primo motivo per cui si dovrebbero scegliere le pareti mobili è di fattore estetico, infatti ridistribuire gli spazi ampi permette di creare un’atmosfera diversa all’interno della propria casa e dell’ufficio. Oltre all’estetica, ovviamente c’è anche un fattore funzionale, ovvero può dover essere obbligatorio dividere degli ambienti molto grandi e che in questo modo non verrebbero sfruttati nel migliore dei modi.

Pensiamo ad esempio ad un edificio che presenta un’unica stanza senza alcun tipo di parete, sicuramente non potrebbe essere sfruttata in nessun modo così com’è, sia nel caso si tratti di un luogo abitativo sia di un ufficio. Grazie alle pareti mobili, invece si possono avere stanze diverse e della misura desiderata senza dover stravolgere la struttura permanente dell’edificio creando, delle volte, anche problemi strutturali.

I materiali delle pareti mobili

Le tipologie di materiali che più vengono utilizzati per le pareti mobili sono il vetro e il nobiliato; nel primo caso parliamo naturalmente di pareti a vista, mentre nel secondo di una separazione vera e propria degli ambienti. Le pareti in nobiliato sono realizzate con dei pannelli di legno truciolato e fogli di laminato, questi materiali rendono la struttura solida e riescono a conferire anche isolamento termico e acustico.

Con questo modello di pareti è possibile anche sfruttare i muri per appendere mensole e oggetti vari, rendendole ancora più pratiche e funzionali; le pareti in nobiliato sono perfette nel caso in cui si debbano far passare cavi elettrici perché il loro interno non è visibile. Le pareti in vetro hanno una funzione diversa dato che sono a vista quindi dividono gli ambienti ma non li isolano. Questo tipo di modello potrebbe essere perfetto in un open space dove si vuole creare una separazione illusoria tra il salone e cucina senza doversi privare della luce o dell’effetto di spazio aperto.

 La struttura può essere composta sia da profili sottili di alluminio sia a vetro continuo, in base al proprio gusto; è possibile scegliere anche che tipo di vetro utilizzare e con quale effetto, ad esempio con soluzioni sabbiate, serigrafate, satinate o acidate. Grazie all’installazione di apposite veneziane o di determinate pellicole adesive, è comunque possibile garantire un buon livello di privacy.

Affidarsi a dei professionisti

Per ottenere degli ottimi risultati è sempre bene affidarsi a dei professionisti del settore che sappiano svolgere il lavoro in maniera competente e che siano a vostra disposizione sia prima sia dopo l’esecuzione. Se siete di Milano, potete consultare il sito www.paretimobililegnano.it, un’azienda che si occupa della realizzazione di pareti mobili e che mette a disposizione del cliente tantissime soluzioni diverse.

Sul sito sarà già possibile farsi un’idea di quella che è la loro filosofia e metodologia di lavoro, inoltre potrete vedere quali tipi di servizi offrono e di tutto quello che ruota intorno alla realizzazione delle pareti mobili. Nella sezione contatti troverete l’indirizzo e i numeri per poter richiedere un preventivo.