La Borraccia termica è una scelta ecologica

La Borraccia termica è una scelta ecologica

29 Aprile 2022 Off Di Veronica

La borraccia termica non è certo una novità, ciononostante sono ancora in moltissimi a non conoscerne tutti i vantaggi, non solo per quanto riguarda un minore inquinamento ma anche per un risparmio economico! Acquistare una fiaschetta termica, è ad oggi la scelta più ecologica e consapevole che possiamo fare per ridurre l’inquinamento dato dalle bottiglie di plastica e allo stesso tempo per smettere di spendere soldi per acquistarle. Come confermato da Ecoborraccia, l’utilizzo di borracce termiche, è una piccola azione, ma che ripetuta per milioni di persone può davvero fare la differenza, soprattutto nell’ottica che guarda al futuro. Questo contenitore termico non è soltanto una scelta sostenibile, ma è anche una scelta saggia per mantenere i nostri liquidi alla stessa temperatura con la quale li versiamo dentro alla borraccia.

La durata di mantenimento di quest’ultima, dipende sia dal modello, che dal materiale, che dalla temperatura della bevanda: se è molto fredda o molto calda. In genere, quasi tutte le borracce termiche mantengono mediamente ogni livello di temperatura del liquido all’interno, ciò che cambia è per quanto tempo sarà possibile conservarlo. Molto spesso possiamo trovare a buon mercato, le cosiddette fiaschette termiche da scrivania, che sono colorate o decorate in fantasia. Nella maggior parte dei casi, sono realizzate in acciaio inossidabile, con un design a doppio o triplo strato ed una specifica guarnizione sottovuoto. Ma quindi, quali sono le caratteristiche e i vantaggi della borraccia termica? Vediamolo insieme!

Le caratteristiche e i vantaggi della borraccia termica

Esistono moltissimi modelli diversi, per questo è utile conoscere le caratteristiche della borraccia termica! In questo modo avrai anche la possibilità di scegliere in base alle tue specifiche necessità. Queste fiaschette sono molto diverse da qualsiasi altra bottiglia che hai acquistato finora, ecco qui una pratica guida con la quale ne riassumiamo le principali peculiarità e vantaggi:

Mantenimento della temperatura

Come già accennato in precedenza, una delle caratteristiche più vantaggiose della borraccia è il lusso di poter mantenere le nostre bevande alla temperatura che desideriamo. Qualsiasi modello realizzato come si deve, è in grado di conservare un liquido freddo almeno 24 ore ed in alcuni casi anche di più. Se invece parliamo di bevande calde, il tempo effettivo di mantenimento potrebbe diminuire, partendo dalle 6 ore ad arrivando ad un massimo di 12. Possiamo dire che il mantenimento della temperatura è direttamente proporzionale a quella delle bevande che mettiamo all’interno della nostra fiaschetta, tenendo a mente che solitamente quelle fredde si conservano per almeno il doppio del tempo rispetto a quelle calde.

Struttura

In genere questi contenitori termici, hanno un tipo di struttura rigida oppure flessibile, con un peso che varia da 0,5 kg a 1 kg ed una capacità che varia a seconda delle tue esigenze di idratazione, diciamo che un valore intermedio solitamente si aggira intorno ai 750 ml. Il modello flessibile è la soluzione ideale se hai a disposizione poco spazio e non vuoi portare con te troppo peso, come ad esempio in uno zaino da viaggio o in macchina. Una volta terminata la tua bevanda, potrai anche arrotolare la fiaschetta per diminuire ulteriormente il volume occupato. Le borracce rigide invece, occupano sicuramente più spazio, ma isolano molto meglio e normalmente hanno anche una capienza più elevata rispetto alle flessibili. Sono perfette se hai la necessità di idratarti molto, come nello sport ad esempio, ed è essenziale il mantenimento della temperatura per una lunga durata di tempo.

Aperture rapida o a vite

Uno degli elementi che caratterizza le borracce termiche sono le loro aperture che possono essere di tipo rapido, cioè regalano il vantaggio di essere aperte anche con una mano soltanto e favoriscono così l’idratazione durante tutto il giorno. Indubbiamente questa tipologia di apertura è più facile e veloce, ma spesso non è a prova di gocciolamento, possono infatti capitare urti allo zaino oppure semplici dimenticanze che fanno aprire lievemente il tappo e quindi fanno fuoriuscire il liquido. L’apertura a vite invece è certamente meno comoda, ma è anche molto più sicura, sia nell’impedire al liquido di uscire, sia nell’agevolare l’isolamento termico dato dalla fiaschetta. Puoi valutare quale delle due aperture sia meglio basandoti sulla tua quotidianità o necessità!

Materiale

Ora che hai conosci buona parte delle caratteristiche delle borracce termiche, prendiamo in esame i diversi tipi di materiali. Generalmente i materiali più utilizzati sono tre: la plastica, il metallo ed il vetro, ognuna poi con molteplici varianti all’interno della sua classificazione. Ogni materiale usato per realizzare questi contenitori termici ha un palese elenco di pro e di contro, nonché i suoi pregi: qualsiasi borraccia andrai a scegliere, sarà sempre mille volte più ecologico di continuare ad acquistare quelle in plastica, soprattutto se non riciclabili. L’ideale è che la tua fiaschetta sia a doppia parete, con un vuoto tra le due che permetta di bloccare in modo efficace la perdita del calore in particolare, ma anche di non far riscaldare le bevande fredde. Infine, un rivestimento in polvere ti garantirà un effetto anti-usura e anti-graffi, il che non è mai male da tenere a mente durante la tua scelta.