Come vendere via email

Con oltre 300 miliardi di e-mail inviate e ricevute ogni giorno in tutto il mondo, far risaltare il tuo messaggio tra la folla è diventata una vera sfida. Ma è uno sforzo utile! Il direct email marketing proposto da aziende come Ediscom S.p.A. funziona perché è frutto di competenze, esperienza e strumenti performanti; grazie a questo articolo potrai capire anche tu quali sono gli ingredienti per il successo! Se vuoi ottenere grandi risultati nell’acquisizione e nella fidelizzazione dei tuoi clienti, leggi subito il resto dell’articolo.

Come vendere via e-mail in 5 semplici passaggi

  1. Definisci un argomento attraente

L’oggetto della mail dovrebbe essere il più coinvolgente possibile. Proprio questo elemento è ciò che fa decidere al potenziale lead di aprire la tua email. Per ottenere l’effetto desiderato, prova uno di questi trucchi:

  • Creare un senso di urgenza: “Ultime prenotazioni disponibili”;
  • Suscitare curiosità: “Era questo il prodotto che cercavi?”;
  • Offrire uno sconto: “Regalo per te: 10% su tutti i prodotti”;
  • Personalizza il testo con il nome del potenziale cliente: “Maria, cosa ne pensi di [prodotto X]?”.

Il segreto è che l’oggetto dev’essere breve, preciso e specifico. Oltre ad essere incoraggiati ad aprire la tua email marketing, le persone dovrebbero sentirsi speciali quando ricevono un tuo messaggio.

  1. Soddisfare un bisogno o un desiderio

Quando cerchiamo un prodotto o un servizio, siamo motivati da ragioni fisiche e psicologiche. Pertanto, è importante che tu tenga conto delle esigenze del consumatore quando scrivi la tua email.

In questo passaggio, i suggerimenti più importanti per la vendita per posta sono: dire chiaramente al cliente come i tuoi prodotti risolvono il loro problema, bisogno o desiderio e come si sentiranno quando li acquisteranno.

  1. Anticipare i dubbi

Piuttosto che anticipare le esigenze dei clienti, devi identificare quali domande potrebbero avere sui tuoi prodotti e servizi. Oltre a rendere la tua argomentazione più convincente, dimostrerà che comprendi veramente ciò che sta attraversando la loro mente.

Se un brand come Eataly afferma di essere sostenibile e impegnato a proteggere l’ambiente, ad esempio, può anticipare dentro la sua newsletter domande sulla confezione del prodotto, sui test sugli animali o sull’impronta di carbonio nel processo di produzione.

  1. Includi una Call to action!

La regola d’oro del content marketing: non dimenticare mai di mettere una CTA! È una breve frase, un comando, che spinge l’utente a compiere l’azione da te desiderata. Ad esempio:

  • Iscriviti ora!
  • Scarica il tuo e-book!
  • Parla con uno specialista!
  • Assicurati subito il tuo sconto!

È l’invito all’azione che aiuterà l’utente a prendere una decisione e persino a diventare un lead qualificato o un cliente. Quindi, se vuoi imparare come vendere con successo via e-mail, aiuta il tuo cliente durante i pochi passaggi chiave.

  1. Automatizza tutto il possibile

Uno strumento di email marketing ti consente di automatizzare la tua strategia di mailing e segmentare facilmente il tuo database di clienti. Oltre a risparmiare tempo per fidelizzare i clienti che già acquistano da te, l’automazione delle e-mail previene l’errore umano e aumenta le possibilità di raggiungere le persone giuste al momento più opportuno.

Cosa considerare in una strategia di vendita via email?

  1. Lista di contatti

È importante prestare attenzione a chi invierai le e-mail. In definitiva, dovresti cercare di fornire il contenuto giusto per ogni tipo di cliente o fase della canalizzazione di vendita.

Uno strumento come un CRM di vendita può aiutarti a raccogliere, archiviare e gestire i dati dei tuoi clienti in modo efficiente e sicuro.

  1. Contenuti

Il contenuto della tua email ha il compito di suscitare interesse nei suoi lettori. Ecco perché è importante che ti dedichi a scrivere qualcosa che sia rilevante per loro.

Anche stabilire un calendario di pubblicazione è essenziale, in modo che la tua presenza nella vita dei potenziali clienti sia costante ma non irritante.

  1. Invito all’azione

Come abbiamo scritto prima, è essenziale includere un comando che suggerisca al lettore cosa fare una volta che ha finito di leggere i tuoi contenuti.

A prescindere dal contenuto della mail, ricorda di includere questo invito all’azione in modo che i tuoi sforzi non vadano sprecati.

  1. Personalizza

Per stabilire da subito un legame forte con il potenziale cliente e aiutarlo nella scelta d’acquisto, l’e-mail di vendita dovrebbe essere il più personalizzata possibile.

  1. Monitora i risultati

Dopo aver messo in pratica le strategie di vendita che ti abbiamo appena suggerito, dovresti misurarne i risultati per vedere se hanno funzionato o meno. Open rate, click-through rate, conversion rate e ROI sono solo alcune delle metriche che devi misurare per analizzare il successo o il fallimento dei tuoi sforzi.

Potrebbe interessarti anche...