Ricambi per auto: quali scegliere

Ricambi per auto: quali scegliere

30 Marzo 2022 Off Di Veronica

La nostra automobile può andare incontro a guasti e usura, con il rischio che aumenta di anno in anno. Molti consigliano l’acquisto di ricambi originali per la nostra auto, realizzati direttamente dalla casa produttrice della macchina. Si tratta davvero dell’opzione migliore? Scopriamo insieme quali soluzioni ci offre oggi il mercato.

Scegliere il meglio

I ricambi originali sono spesso la scelta migliore, perché hanno ottime caratteristiche.

In primis presentano la massima compatibilità con il nostro veicolo. Sono pezzi in tutto e per tutto identici a quelli che stiamo andando a sostituire: ciò significa che non avremo alcun problema a introdurre nel motore un nuovo pezzo. Ciò ci garantisce anche di mantenere le stesse prestazioni precedenti al guasto.

Queste parti sono progettate per durare nel tempo, e per questo si utilizzano materiali di gran pregio. In questo modo non avremo bisogno di intervenire nuovamente nel breve periodo, e non rischieremo di restare a piedi prima del tempo. La longevità dei prodotti ufficiali dona grande serenità alla nostra esperienza di guida.

Inoltre non bisogna dimenticare che l’utilizzo di questi ricambi ci permette di tenere alto il valore del veicolo. Trattandosi di pezzi ufficiali non si noterà alcuna differenza con lo stato del mezzo precedente all’intervento, e chi acquisterà il nostro mezzo avrà la certezza di avere tra le mani un’auto integra e priva di compromessi.

Segnaliamo infine che questi prodotti sono solitamente coperti da garanzia. Ciò significa che in caso di difetti di fabbrica sarà l’azienda produttrice a occuparsi di una nuova sostituzione del pezzo.

Quando conviene acquistare questi ricambi?

Acquistare ricambi ufficiali è la scelta migliore in ogni caso? La risposta potrebbe non lasciarvi soddisfatti, ma è un semplice “dipende”. Vediamo quali sono i fattori da prendere in considerazione.

I ricambi originali tendono a costare di più rispetto alle alternative commerciali. Il motivo è presto detto: chi li acquista finisce per pagare non solo l’alta qualità garantita, ma anche il brand posto su questi prodotti. Ciò rende i prodotti commerciali spesso più economici, e non è raro per un automobilista ritrovarsi a scegliere tra l’una o l’altra opzione.

Il nostro consiglio è quello di preferire i pezzi originali soprattutto nei primi anni di vita del mezzo, dove ci interessa mantenere il più possibile inalterato il valore del veicolo. Possiamo quindi permetterci di investire un po’ di più nelle riparazioni e negli interventi di manutenzione.

Al contrario, quando l’auto è avanti negli anni, iniziano a essere più conveniente i ricambi non ufficiali, perché ci permettono di continuare a effettuare riparazioni mantenendo bassa la spesa. In questo modo, anche se scegliessimo di rottamare la macchina, non avremmo speso troppo per la sua cura nei suoi ultimi anni di circolazione.

Occhio ai ricambi

Nei centri ufficiali delle varie case automobilistiche di norma vengono utilizzati solamente pezzi di ricambio originali. Diversa è la situazione nelle officine private, dove vi consigliamo di specificare al meccanico se desiderate delle parti originali o se preferite utilizzare qualcosa di compatibile.

In caso di parti ufficiali chiedete le scatole e gli eventuali scontrini, così da poter agire in prima persona per eventuali difetti di fabbrica, usufruendo della garanzia. In questo modo potrete anche controllare se il tecnico che ha lavorato sulla vostra auto ha davvero installato questi ricambi.